Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Parole chiave

Ultimi argomenti
» RICETTE PER LA FESTA DEL PAPA'
Lun Mar 20 2017, 19:08 Da Ospite

» La mie penne con zucchine panna e prosciutto
Dom Mar 19 2017, 17:21 Da Ospite

» PROBLEMI TECNICI
Gio Mar 16 2017, 15:01 Da Ospite

» Buongiorno a tutti!!!
Dom Mar 12 2017, 15:46 Da Ospite

» UN BUON GELATO ARTIGIANALE
Dom Mar 05 2017, 17:02 Da Ospite

» RICETTA DELL'ULTIMA ORA - Schiacciata al pesto e formaggio
Mar Feb 28 2017, 18:46 Da Ospite

» Ricetta arancini di carnevale
Lun Feb 27 2017, 15:15 Da Ospite

» Melaverde Con Edoardo Raspelli
Sab Feb 25 2017, 19:46 Da Ospite

» PANZEROTTI ALLA ROMANA
Mer Feb 22 2017, 21:36 Da Ospite

Dicembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Calendario Calendario

Partner
creare un forum



IL MENU' DI NATALE DI ZIASPRINT

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

IL MENU' DI NATALE DI ZIASPRINT

Messaggio  Ospite il Mer Dic 23 2015, 15:43


MELANZANE RIPIENE

ORECCHIETTE AL CACIORICOTTA

AGNELLO E PATATE AL FORNO

PETTOLE DOLCI
MELANZANE RIPIENE
Ingredienti:
- 4 grosse melanzane nere
- 3 etti circa di pane raffermo
- 3 uova
- una manciata di capperi sotto sale
- una piccola cipolla
- 2 spicchi d'aglio
- un pò di vino bianco
- qualche foglia di basilico
- mezzo chilo di passata di pomodoro- parmigiano grattugiato misto a pecorino q.b.- olio, sale, pepe q.b.
Istruzioni:
Mettete le melanzane a bollire in acqua calda salata, dopo circa una decina di minuti, scolatele e tagliatele a metà. Scavatele con un cucchiaio facendo attenzione a non romperle, ricavatene la polpa che metterete a soffriggere con 2 cucchiate di olio in una padella, con uno spicchio d'aglio tagliato fino, salate e pepate, dopo che la polpa si è del tutto asciugata fatela ancora rosolare un pò e aggiungete il vino, fate evaporare e spegnete il fuoco. Lasciate raffreddare. Intanto ammorbidite il pane nell'acqua, strizzatelo, uniteci la polpa delle melanzane, un altro spicchio d'aglio, poco sale, un altro pochino di pepe macinato di fresco, 3 uova, parmigiano e pecorino q.b. ed infine i capperi dissalati. Fate un impasto con le mani e lasciate riposare. Mettete quindi sul fuoco in una pentolina poco olio, mezza cipolla, il barattolo di passata, il basilico e fate addensare la salsa, almeno finchè la cipolla non è cotta. Versate la salsa nell'impasto, lasciandone un pochino da parte nella pentola. Impastate di nuovo, e ponete il ripieno nelle melanzane, aggiungendo alla fine sopra l'impasto la salsa avanzata. Ponete in forno preriscaldato a 200° per una ventina di minuti.

ORECCHIETTE AL CACIORICOTTA
Ingredienti:
- 80 g di orecchiette (per la ricetta cliccate qui)
- 800 g di pomodori maturi (io ho usato i piccadilly)
- 100 g di cacioricotta o ricotta salata
- Qualche foglia di basilico
- 1 spicchio d’aglio
- 3 cucchiai di olio evo
- Un pizzico di sale
Facoltativo: 1 peperoncino secco
Istruzioni:
Sbollentate i pomodori per un minuto in modo da poterli pelare facilmente , quindi tagliateli a tocchetti abbastanza piccoli . In un’ampia padella fate scaldare l’olio con lo spicchio d’aglio sbucciato e, se volete, il peperoncino tritato. Quando l’olio è caldo aggiungete il pomodoro a pezzetti, salate e fate cuocere coperto per 10-15 minuti a fuoco medio. Nel frattempo grattugiate la ricotta salata usando una grattugia a fori larghi, in modo che i pezzetti rimangano piuttosto grandi. Quando il sugo si sarà addensato aggiungete il basilico  e spegnete il fuoco. Cuocete le orecchiette in abbondante acqua salata, scolatele al dente e trasferitele nella padella con il sugo. Riaccendete il fuoco e fatele saltare per un minuto , quindi aggiungete due cucchiai di ricotta salata ; spegnete il fuoco e mescolate bene. Servite le orecchiette al pomodoro e cacioricotta ben calde, spolverizzandole con la ricotta salata rimasta.

AGNELLO AL FORNO CON PATATE
Ingredienti:
- 2 kg  di Agnello con l'osso -
- 2 kg di Patate    
- 4 cucchiai da tavola diOlio di oliva
- 2 Spicchi di aglio    
- 1 Cipolla    
- 2 cucchiai da tavola di Pangrattato    
- 20 Pomodori piccadilly
- 1 rametto di Rosmarino
- 1 bicchiere di Vino bianco    
- 1 Peperoncino rosso piccante
- Sale q.b.
Istruzioni:
In una grande teglia di alluminio ", che possa andar bene anche sulla fiamma oltre che nel forno, mettete un bicchiere d'olio d'oliva, quindi aggiungete i pezzetti d'agnello ben lavati sotto acqua  corrente. Unite gli spicchi d'aglio schiacciati con la lama d'un coltello e gli aghi di rosmarino su tutta la superficie. Ponete la teglia sulla fiamma e, a fornello alto, fate rosolare l'agnello nell'olio. Aggiungete, quindi la cipolla tagliata a fettine sottilissime. Pelate le patate e, dopo averle tagliate a spicchi grossi, unitele all'agnello insieme ai pomodorini tagliati a metà. Condite il tutto con sale e peperoncino, mescolate nuovamente con una grossa spatola e mettete la teglia in forno a 220°C. Lasciate cuocere l'agnello e le patate sfumando prima con il vino bianco e poi, se necessario, anche con un mestolino di acqua calda. Cinque minuti prima di togliere l'agnello dal forno, cospargetelo di pangrattato e fatelo gratinare sotto il grill.

PETTOLE DOLCI
Ingredienti:
- 1 kg. di farina
- 500 g. di patate già lessate
- 50 g. di lievito di birra
- 25 g. di sale fino
-  olio per friggere monoseme (girasole, o arachide o mais) q.b.
- zucchero semolato o a velo q.b.
Istruzioni:
Passate le patate al passaverdura o con lo schiacciapatate, e mettetele in una capace ciotola.
Sciogliete il lievito di birra in un bicchiere di acqua tiepida.
Unite la farina alle patate, e poi il lievito sciolto nell’acqua.
Spolverate con il sale, ed iniziate a lavorare, unendo mano a mano altra acqua tiepida.
Dovete lavorare a lungo, fino ad ottenere una pasta omogenea e molto morbida, diciamo pure come una crema molto densa.
Coprite la ciotola con uno strofinaccio o con la pellicola, e mettetela a lievitare in un luogo caldo. La pasta deve almeno raddoppiare di volume, quindi attenzione a dove la mettete.
Quando la pasta sarà ben lievitata, friggete le pettole.
Riscaldate abbondante olio per friggere (ricordate che è meglio usare un recipiente stretto dove l’olio può raggiungere una buona profondità piuttosto che una padella larga).
Aiutandovi con due cucchiai mettete delle quantità di pasta una come una noce e friggetele.
Fate perdere l’olio in eccesso su carta da cucina, e mangiatele subito spolverandole con lo zucchero a velo, o intingendole in una ciotolina di zucchero semolato." />

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: IL MENU' DI NATALE DI ZIASPRINT

Messaggio  Ospite il Mer Dic 23 2015, 21:31

Vero che le pettole si fanno anche salate, tipo con le acciughe?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum